Torna indietro

ING. VANNI BOSSI

Di anni 87
23/03/1934 Milano (MI)
27/05/2021 Gallarate (VA)
La moglie Rita Alberta, i figli Oreste, Lucia e Mariachiara annunciano la scomparsa del loro caro

ING. VANNI BOSSI

I funerali si svolgeranno in Cardano al Campo Sabato 29 Maggio alle ore 10.45
partendo dalla Chiesa Parrocchiale S. Anastasio.
Dopo la S. Messa la cara salma proseguirà per il Tempio Crematorio.
La recita del S. Rosario si terrà Sabato 29 c.m. alle ore 10.30
presso la Chiesa Parrocchiale S. Anastasio.

Il caro Ing. Vanni riposa presso la Casa Funeraria "Giardino degli Angeli"
Via C. Battisti, 25 in Cardano al Campo.

RINGRAZIAMENTI

I familiari ringraziano anticipatamente tutti coloro che parteciperanno alla cerimonia funebre
e tutti coloro che scriveranno con affetto un Pensiero di Ricordo.

Celebrazione del Funerale

Data: 29/05/2021

Ora: 10:45

Cardano Al Campo (VA)

Luogo: PARROCCHIA S. ANASTASIO

Servizio di Cremazione

Forno Crematorio: TEMPIO CREMATORIO TRECATE

Trecate (NO)

Dove riposa

Cimitero: GALLARATE - VIALE MILANO, 29

Pensieri di Ricordo (24)

CARDANO AL CAMPO, 22/06/2021 ore 01:00
Ciao Papà Siamo riusciti grazie a Roberto a festeggiare Chiara. La tua bambolina ha colpito gli anni oggi. Siamo riusciti a regalarle un sorriso mentre ieri sera piangeva. Papà ... La mamma soffre e Oreste esagera. Io non so più come fare. Mi sono tanto trascurata. Adesso riprendo in mano la mia vita. Te lo prometto. Ti abbraccio e sistemerò la.questione della macchina fotografica. La voglio regalare a Vinod domenica 27 giugno insieme a una tua bella fotografia. Ciao papà.
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 20/06/2021 ore 22:32
Ciao Papà. Un giorno all'Alpe di Siusi dove mi dicevi andavano tua zia Gina e zia Lina ho visto un arcobaleno come questo. La particolarità è che era doppio. Un arcobaleno sopra l'altro. Papà, vorrei tanto che tu fossi già arrivato in quella dimensione serena e piena di luce e di arcobaleni. Prego per te. Prego che sia venuto un angelo della tua famiglia a prenderti. Vorrei tanto sognarti e ti dico che cerco di fare con Chiara quello tu facevi con lei. Domani è il suo compleanno. Mi dispiace che lo passi senza il suo papá. È il suo primo compleanno senza di te. Papà io so che tu sei comunque con noi❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 20/06/2021 ore 22:29
Ciao Papà domani è il compleanno di Chiara.
Lucia
Milano, 19/06/2021 ore 23:08
Papà, sono 24 giorni che hai lasciato il tuo corpo e sei entrato nel 4ta settimana dal 27 maggio. Prego perché tu possa salire e staccarti sempre di più. So che servono 7 settimane . Prego per te . Eterno riposo dona al mio Papà ❤️ Signore e risplenda per lui la tua luce perpetua. Amen
Lucia
Milano, 18/06/2021 ore 22:14
Ciao Papà e Oggi ho fatto il vaccino I ragazzi sono stati bravissimi. 29 29 30 30 Molto soddisfatta. Papà ti voglio bene. Mi manchi tanto. Vorrei fossi ancora qui con noi. La mamma sta soffrendo. Domani torno e sto con lei. Ti voglio bene.❤️
Lucia
Milano , 17/06/2021 ore 21:53
Papà, quanto ho sofferto oggi. Questa notte e questa mattina. Però ho capito tante cose. Alle 11 in punto mi è arrivato un messaggio di aiuto. Proprio appena averti scritto. Ti ringrazio. Papà, grazie per avermi regalato una sorella come Chiara. È la fonte di amore più preziosa che ho. Oltre la mamma. Oreste soffre e si accanisce su di me. Devo allontanarmi per lasciarlo stare. Solo così poi si pente e si calma. Comanda, ordina, urla. Cercheremo di trovare un modo per stare bene e fare stare bene soprattutto la mamma. Domani ci sono gli esami in università. Volevo dirtelo. Poi andrò a fare il vaccino che hanno fatto a te inutilmente due o tre giorni prima che te ne andassi. Papà caro adorato papà. Tu sei sempre con me e Chiara e con la mamma. Lo so.❤️
Lucia
Gallarate, 16/06/2021 ore 23:00
Ciao Papà Oggi è successa una cosa bruttissima Tu mi avresti detto : accontentalo, stai calma, fallo stare calmo. Ha esagerato. Comunque ho fatto quello che vuole per farlo stare zitto. Adesso non so fida di me nemmeno Chiara. Papà che brutta vita questa.
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 16/06/2021 ore 01:19
Ciao Papà Oggi è andato tutto bene Grazie Non avevo voglia di muovermi, ma dovevo. Ho ricevuto il Sig.Garavaglia che mi piace molto per la sua calma e il sig. D'argento. Tutti molto gentili e disponibili. Ho chiacchierato poi con una signora al posto di Giulio. Una docente di giardini che mi ha mostrato giardini stupendi in Inghilterra e Olanda. Ho chiacchierato molto al telefono con Chiara che continua a chiedermi : "Chi si occuperà di me adesso che non c'è più papà?" Mi ha detto di averti sognato e telefonato giovedì 27 alle 19.37 Quando te ne sei andato. Papà vai a trovarla spesso in sogno. Mi ha detto di sentirsi in colpa per non essere venuta a trovarti di più e più a lungo, ma tu lo sai perché né io né lei venivamo. Soprattutto lei. Tu sai tutto. Papà proteggici e stai bene. Noi stiamo bene. Ci pensiamo noi alla mamma. Le vogliamo bene. Come ne vogliamo a te. Non ci sembra ancora vero. ❤️
Lucia
Cardano al campo, 14/06/2021 ore 23:43
Ciao Papà, anche oggi l'ing.Campi mi ha aiutato. L'altro giorno è rimasto da me e abbiamo chiacchierato un po'. Sono molto contenta. Ti auguro la buonanotte. Non so dove sei, ma spero tu sia vicino a tutti noi. Ti voglio tanto bene. Ho deciso di regalare la tua macchina fotografica a Vinod. Secondo me lo faccio contento . Ti voleva tanto bene e adesso con me la mamma e Chiara è adorabile. Ciao Papà ❤️
Lucia
Cardano al campo, 14/06/2021 ore 15:14
Ciao Papà Come sempre Oreste urla. Io soffro perché mi urla addosso. Lui se ne sta nella sua stanza senza che nessuno lo.disturbi, ma io se sto a casa con la mamma non posso stare nella mia stanza quando c'è lui. Mi cerca di continuo. Mi dà ordini. Urla. Bussa alla porta. Non ne posso già più. Povera mamma. Povera Chiara. Povere noi. Ma noi saremo più forti delle sue prepotenze. Te lo prometto.
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 13/06/2021 ore 23:46
Ciao Papà, è venuta la Marta questo pomeriggio insieme alla Meri. Siamo state bene. Per una volta Oreste è stato a tavola insieme a 5 donne e quindi era in netta minoranza. La mamma sta ribadendo di essere lei il capitano . Adesso sto parlando molto di più con Chiara e mi sembra di avere di nuovo la mia sorella di sempre. Ti prometto che mi sforzerò di adeguarmi alle sue abitudini milanesi e magari lei mi seguirà nelle mie un po'meno divertenti. Avrei un sogno: lavorare con lei con Marta con Lucrezia e con Carolina la mia nuova assistente troppo carina Chissà papà se ci riuscirò. Ti mando un grande abbraccio ovunque tu sia. Spero che tu stia bene e che abbia rivisto la nonna, tuo babbo, i tuoi fratelli. I tuoi zii, le zie, i tuoi nonni. Babbo mi manchi❤️
Lucia
Milano, 12/06/2021 ore 18:05
Papà, sono rimasta un po'sconvolta l'altro giorno dopo la tua cerimonia al cimitero che mi ha un po'deluso. Solo un padre nostro e una avemaria, nulla più. Il parroco sbrigativo ha avuto poche parole per noi o forse non le abbiamo nemmeno ascoltate se le ha dette. Mi sembra che tu sia ancora a casa. Mi sembra impossibile quello che è successo. Mi sento sola e un po'preoccupata per la mamma, per Oreste e per Chiara. Eri il nostro capofamiglia. Io mi sentivo sicura con te. Mi vengono in mente le tue parole riguardo i miei piccoli lavori, mi dicevi è facile, è solo un appartamento...quindi ridimensiono le mie stupide ansie pensando alle tue parole e a quello che invece festivi tu con lo zio. Ovviamente il mio è un lavoro assolutamente minore e quindi sono tranquilla. Papà grazie per avermi insegnato. Grazie per.avermi portato in cantiere con te. Non so se avrò nella vita nuovamente occasioni di vedere cantieri importanti. Tu mi dicevi sempre, vieni che può sempre servirti. Così vedi. Papà stai con noi. Ancora per un pot. Ti voglio bene. ❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 11/06/2021 ore 00:34
Papà, oggi siamo venuti a salutarti. Avrai visto come ci siamo comportati. Tu avresti disapprovato. Oggi ho bucato una gomma della mia auto nel pomeriggio. Mi sono trovata sola, anche se tu ci fossi stato di certo non ti avrei chiamato, ma mi sono sentita sola. Poi ho sentito la mia amica Alessandra e mi sono calmata. Ho trovato un ragazzo molto gentile che mi ha cambiato la ruota. Sono tornata a casa. So che non avrei dovuto muovermi. L'ho fatto per reagire. Ho sbagliato. Sarei dovuta rimanere a casa con la mamma e con Chiara. Papà, mi sono impressionata oggi. Vedere un piccolo vaso, per me non significava nulla. Significavano di più i fiori, le candele, le preghiere che non sono state abbastanza. Ho pianto. Ti chiedo scusa. Avrei dovuto occuparmi di più della mamma. Comunque abbiamo fatto i nostri giri, le nostre discussioni, ora capisco perché lei vorrebbe avere il tuo nome scritto su una pagina bianca, chiamiamola così. Forse l'ho offesa quando ho detto che avresti dovuto stare con il tuo babbo, la tua mamma, i tuoi fratelli. Lei pensa già al momento in cui dovrà essere accanto a te. Mi ha chiesto, scusa, ma non siamo noi la sua famiglia? Io continuavo a dire che avresti dovuto stare vicino alla tua famiglia di origine. Insomma, discussioni fuori luogo in quel momento. D'altra parte la mamma non poteva vedere la cappella se non grazie alle mie fotografie perché è troppo lontana dall'ingresso. Papà, che rito triste oggi. Le preghiere e la benedizione sono state minime. Neanche una parola di consolazione. Mancava il nostro Padre Busa. Lui avrebbe trovato parole gentili e ironiche per te e per noi. Ciao papà ❤️ Oggi alle 10 c'è stata una eclissi di sole, evento raro. Non sono riuscita a vederla. Avevo gli occhi pieni di lacrime, ma sono contenta di aver passato tanto tempo con te nei cantieri, sui tavoli da disegno, al tavolo e al computer. Eri l'unico che mi chiamava ogni giorno. Mi mancheranno le tue telefonate. Papà che stupida...questa sera ho preso in mano il tuo cellulare per vedere quando è stata la tua ultima telefonata. Per me sei quello che quella mattina si era tirato un po'su e che aveva acceso la TV, forse per vedere la.borsa. Papà ti voglio bene. Mi mancherai, ma sono forte. Forte come lo sei stato tu❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 10/06/2021 ore 01:12
Papà, stiamo venendo a salutarti, ma non è un saluto definitivo. È solo un passaggio. So che ti ritroverò e stai tranquillo perché penso io a Chiara e alla mamma. Penserò anche a Oreste. A Vinod. A Mirella. A tutti quelli che ti hanno voluto bene. Papà, mi hai lasciato i tuoi manuali dell'ingegnere dicendomi che mi potrebbero servire..quante cose e quanti appunti mi hai lasciato. È come se tu fossi partito all'improvviso, lasciando tutte le tue carte sul tavolo . Papà, mi manchi, ma sono forte. Farò di tutto per vivere al meglio di quello che mi è stato donato . Papà grazie per tutto. Mi hai permesso qualunque cosa. Ti ho sentito dire alla mamma: "Lasciala fare" in una certa occasione. Mi hai sempre lasciato fare, anche se mi venivi a svegliare al mattino fino a una certa età. Papà, mi chiedevi sempre: "Quando torni a casa?" E ultimamente mi dicevi :"Stai con la mamma, fai compagnia alla mamma" . Mi dicevi:" Fai qualcosa tu e stai con Chiara, falla lavorare". In realtà papà lo sai, Chiara è la più indipendente tra di noi. Sembra paradossale, ma è la verità. Papà caro, ci vediamo domani mattina. Ti voglio bene.❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 08/06/2021 ore 20:20
Ciao Papà Ho deciso di lasciarti andare per il tuo viaggio e di ringraziarti per tutto quello che hai fatto per me. Ci pensavo questa sera, tornando in auto a casa. Grazie per tutto quello che mi hai insegnato. Grazie per tutto quello che mi hai regalato. Non potrò mai dimenticare quando mi hai accompagnato a scegliere la mia golf. Non potrò mai dimenticare quando mi accompagnavi all'aeroporto o in montagna per le vacanze. Non potrò mai dimenticare di quello che mi dicevi quando mi hai portato nella casa a Milano. Non potrò mai dimenticare quando mi hai convinto a tornare a casa da Varese. Non potrò mai dimenticare quando mi fotografavi e mi insegnavi a fotografare. Quando mi hai detto tieni il manuale dell'ingegnere, ti potrebbe servire. Grazie per tante tantissime cose. Mi hai insegnato a disegnare. Ti ho visto dipingere sul terrazzo della casa di Viareggio. Mi venivi a guardare quando giocavo a tennis a Viareggio e alle querce e mi dicevi di piegarmi di più quando facevo il rovescio. Papà grazie per tutto quello che hai fatto per me e per la mamma. Per Oreste e per Chiara. Vai libero per il tuo viaggio. Io pianterò una bella pianta nel tuo giardino e la fotograferò come facevi tu con l'oleandro e la neve in inverno. Papà ti voglio bene. Prego per te perché tu possa trovare la nonna, il tuo papà e i tuoi fratelli. Ti voglio bene. Grazie per tutto quello che hai fatto.❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 07/06/2021 ore 23:35
Ciao Papà Oggi sono entrati in soggiorno due uccellini bianchi e neri bellissimi. Lì per lì mi sono spaventata. Hanno girato intorno al lampadario e poi ho aperto una anta della finestra dove ti sedevi tu. Uno di loro ha picchiato contro il vetro ed è caduto davanti alla tua poltrona, ma non si è fatto male. Appena mi sono avvicinata per prenderlo in mano è volato via. Ieri sera invece entrando in casa ho sentito un cinguettio fortissimo. Erano due uccellini pettirossi fermi davanti alla finestra della cucina a piano terra. Uno aveva nel becco qualcosa e andavano avanti e indietro dal ramo dell'albero davanti alla tua camera. Forse stanno facendo un nido. Erano stupendi. Chiara invece ieri sera ha ricevuto tre farfalle in camera da letto. Forse è solo la luce che le ha attirate, ma lei ha pensato a te. Ciao papà. Oggi l'ing.Campi mi ha aiutato. Grazie papà. Mi manchi. Continua a stare con me ti prego. ❤️
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 06/06/2021 ore 21:37
Ciao Papà quando mi sentivo sola come adesso tu mi chiamavi. Anche la mamma si chiede con chi potrà parlare. Le ho risposto che potrà parlare con me. Mi ha detto: "Non è la stessa cosa e poi tu non sei sempre qua". Papà, cosa devo fare? Tu mi diresti lascia perdere. Aiuta Chiara. Stai con la mamma. Lavora. Tutto qua. Mi chiedevi come stavo. Cosa stavo facendo. Che programmi avevo. Eri contento. Preoccupato per Chiara. Per me non so. Papà aiutami ancora. Ti prego. Stai con noi.
Lucia ❤️
CARDANO AL CAMPO, 05/06/2021 ore 00:46
Papà questa mattina ho sognatche salivi in macchina dietro di me a destra. Forse anzi sicuramente la mamma era con noi davanti. Tu avevi ituo cappotto grigio, belle calze blu, scarpe nere stringate. Salivi in auto aggrappandoti alla maniglia come facevi sempre. Salivi e ho visto che salivi bene, con le tue gambe, un po' più magro, come sei sempre stato. Il cancello era aperto. Poi mi sono svegliata. Ho avuto la sensazione di dimenticarti troppo presto. Ho le tue cose qui con me e mi sono un po pentita di non averti mai fatto un video per averti qui con noi. Mi sembrava una cosa di poco rispetto. Cosi non l ho fatta. Adesso però vorrei avere la tua voce. Non ho nemmeno mai registrato una nostra telefonata. La tua voce mi mancherà tantissimo. Papà, questa sera due pettirossi volavano davanti slla tua camera e si sono fatti sentire e vedere bene per un po'. Ho immsgginato fossi tu come fossi tu il cuculo che canta alle otto di sera quando ceno con la mamma. A me piace pensare che dia tu. Ciao papà
Lucia
Cardano al campo, 04/06/2021 ore 10:36
Ciao Papà, questa matrina ti ho sognato. Salivi in macchina dietro. Io guidavo e uscivamo dal cancello. Tu avevi il tuo cappotto pesante e le calze blu, le scarpe nere stringate e ti attaccavi alla maniglia per entrare, dietro di me a sinistra. Forse davanti c'era la mamma. Anzi, c'era. Abbiamo fatto tanti errori. Abbiamo dimenticato di avvisare molte persone che ti volevano bene. Non so come rimediare. Anna, Isabella, Meri. A Vittorio non l'ho detto io, ma ti ha scritto un bel messaggio. Vinod era molto triste due sere fa. Mi ha detto che parlavate molto di notte e che giocavate a scacchi verso mezzanotte e mezzo. Mi ha chiesto : adesso con chi gioco? Chiara è forte. Mamma soffre. Oreste forse si calmerà. Io faccio quello che devo. Papà ti voglio bene. Mi manchi.
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 03/06/2021 ore 00:28
Ciao Papà, ti porto i saluti di Vinod che è stato con te per piú di un anno ogni notte, chiacchierando, giocando a scacchi, volendoti bene. Questa sera aveva le lacrime agli occhi. Abbiamo parlato un po' di te e mi ha chiesto: adesdo con chi giocherò a scacchi? Tu eri bravo e lui si divertica. Ha cercato di farti stare bene il più possibile e ci è riuscito. Papà guarda giú. Ricordati anche di lui. Alla mamma ci penso io. A Chiara anche. Proteggici da lassú o ovunque tu sua. Rimani con noi. Non mi sembra ancora pissibile. Mi sei mancato e mi manchi. Ti ho sempre pensato mentre eri in ospedale. Non volevi andarci.Ti ho deluso perchè non sono riusvita a portarti a casa. Papà scusami. Ti chiedo perdono.
Lucia
CARDANO AL CAMPO, 02/06/2021 ore 10:33
Ciao papà Oggi va un po' meglio. Le amiche di Chiara. Mi hanno ricordato di quando le accompagnavo in discoteca e le facevi chiamare con l 'altoparlante. La mia amica Dona invece mi ha ricordato di quando ci portavi a Cervinia e noi avevamo 15 anni e stavamo dietro in macchina e ridevamo come sceme nella nostra stupidera. I miei amici mi hanno ricordato di quando ci hai accompagnato all' aeroporto di Bergamo per partire per Israele. Papà erano tutte cose che avevo dimenticato e sono stati i nostri amici a ricordarle. Sono queste le cose belle che voglio avere in mente pensando a te. Pensando a te uno dei ricordi più belli di questo anno è stata la partita a scacchi di due ore al mattino dopo la colazione, davanti alla.dinsetra e al nostro albero nella tranquillità della casa. Ne abbiamo fatte due di partite. Vincevi tu e una volta ti ho meravigliato vincendo io e hai voluto la rivincita. Papà ti voglio tanto bene. Stai con noi. Oggi viene zia Adriana a trovare la mamma. Anche la zia lo sai ti voleva e ti vuole tanto bene. ❤️
LUCIA
Cardano, 01/06/2021 ore 01:38
Papà Non sai quanto ci manchi. La casa è vuota senza di te. Non mi sembra ancora possibile e anche alla mamma sembra un sogno, invece è realtà. Ti voglio bene e ti chiedo scusa per averti trattato male quando avevi bisogno e mi spazientito. Scusa per non aver passato più tempo con te. Scusa per non averti aiutato a importidi più. Volevi che fossi il tuo portavoce e spesso non riuscivo ad arrivare a farti rispettare. Papà ti voglio bene. Mi. Occuperò io di Chiara e della mamma e vedrai sistemeremo tutto. Ciao papà. Stacci vicino ancora per un po'. Io sono forte. Vedrai. Me la caveró bene. Ho tanti amici che mi vogliono bene e questa estate andrò a fare quella che tu chiamavi una.sfacchimatabtremenda, la capanna Margherita. Papà proteggimi❤️
Lucia
Gallarate, 31/05/2021 ore 12:20
Nel ricordo del caro ingegnere che ho avuto piacere di conoscerlo abbraccio lei e tutta la sua famiglia
Aluisi isabella
Milano, 29/05/2021 ore 08:08
Le mie più sentite condoglianze....
Paolo Fabris
Per ulteriori informazioni:

ONORANZE FUNEBRI EDERA

21010 CARDANO AL CAMPO (VA)
Piazza Sant'Anastasio, 4
Torna indietro